Management

VUOI CHE IL TUO EVENTO SIA DAVVERO INDIMENTICABILE E CHE IL SUO RICORDO RESTI SCOLPITO NELLA MEMORIA DEI PARTECIPANTI?

ALLORA NON INDUGIARE E INVITA UN ARTISTA FAMOSO.

PRENOTA L’ESIBIZIONE DEL TUO ARTISTA PREFERITO DIRETTAMENTE DA NOI, SENZA INTERMEDIARI NÈ COSTI AGGIUNTIVI; POTRAI LASCIARTI ISPIRARE DALL’ELENCO CHE TROVI IN QUESTA SEZIONE, OPPURE SARAI TU A SUGGERIRCI IL NOME DEL PERSONAGGIO CHE VORRAI INVITARE.

CI FAREMO IN QUANTO PER REALIZZARE I TUOI DESIDERI.

PER LA SCELTA DELL’ARTISTA PER IL TUO EVENTO E PER CONOSCERE TUTTE LE INFORMAZIONI RELATIVE AI COSTI PIOI COMUNICARE CON NOI ATTRAVERSO LA SEZIONE CONTATTI

MARK TISHMAN

Mark Tishman – cantante, compositore e presentatore televisivo, vincitore dello spettacolo del Primo Canale “Two Stars – 3”, si è classificato secondo nel progetto musicale televisivo “Star Factory-7”. Mark Tishman – vincitore dei festival russi “Novie pesni o glavnom” (“Sarò il tuo angelo, 2007,” Sera. Freddo “, 2008), Canzone dell’anno (“Sarò il tuo angelo “, 2007,” Vicino “, 2008 anno) e il premio musicale ucraino “Golden Sharmanka” 2009. Fino al 2006, Mark è stato uno dei solisti del gruppo “Profsoyuz”, che nel luglio 2004 è diventato vincitore del concorso internazionale per giovani interpreti “Sea Knot”. Dopo aver lasciato il gruppo, Mark Tishman si è esibito in occasione di eventi e celebrazioni aziendali, ha lavorato in televisione, dove ha condotto un programma di moda, ha recitato in serie televisive, ha composto canzoni che ha interpretato lui stesso, e anche il gruppo “Pari”. Nell’estate del 2007, Mark Tishman ha inviato la sua canzone “Sarò il tuo angelo” al casting di “Star Factory – 7”. Di conseguenza, ha superato la selezione di Konstantin Meladze ed è diventato un partecipante a un progetto musicale televisivo, nella finale del quale si è classificato secondo. Immediatamente dopo le riprese alla Star Factory, Mark Tishman si è esibito all’annuale Russian Winter Festival a Londra. Ha anche preso parte come cantante-performer ai programmi “Song of the Year” sul canale televisivo russo, “Two Stars”, “Night on the First”, “Tatiana’s Day”, “Songs for the Loved Ones”, “Miss Russia” sul canale TV STS e vari concerti festivi. Durante gli eventi, Mark Tishman lavora non solo come cantante, ma anche come presentatore.

YOLKA

Yolka (vero nome Elizaveta Ivantsiv) è una stravagante cantante ucraina. Ex membro della squadra KVN “Camera n. 6” (Uzhgorod). Le composizioni di Yolka contengono diversi stili contemporanei: rap, R&B, soul, un po ‘di reggy e persino un po’ di rock. Liza è nata il 2 luglio 1982 a Uzhgorod (Ucraina). La cantante ha mostrato le sue prime abilità musicali nel coro della scuola. Fin dall’infanzia, suo padre ha introdotto Lisa alla musica jazz, ma lei era più interessata al soul e alla musica rap. Negli anni ’90. Yolka ha partecipato al gruppo B&B. Nel 2004, la cantante è stata notata da V. Valov (il leader del gruppo “Bad Balance”), che in seguito è diventato il suo primo produttore. Il primo successo “City of Deception” ha subito preso le prime posizioni nelle classifiche delle radio. La cantante ha doppiato Cappuccetto Rosso in La vera storia di Cappuccetto Rosso (in doppiaggio russo). Nel 2007, Yolka ha ricevuto il premio musicale Golden Gramophone per la canzone “Handsome Boy”. Nel 2010 sono avvenuti alcuni cambiamenti nel lavoro della straordinaria cantante. Il successo della canzone “Provence” è stato il punto di cambiamento dello stile. In precedenza, le composizioni di Yolka erano piene di momenti tristi con una mescolanza di diverse sottoculture negli stili di R&B e rock alternativo, ora le canzoni sono diventate più positive e sono leggermente sostenute nello stile della musica pop.

YOLKA

TEONA KONTRIDZE

Teona Kontridze è originaria della Georgia. Nata a Tbilisi nel 1977 e cresciuta in una famiglia di musicisti professionisti. Fin dall’infanzia cantava, suonava musica ed era una bambina molto artistica. I genitori in ogni modo possibile hanno incoraggiato e sviluppato i talenti creativi della loro figlia. In età scolare Teona era un membro del leggendario gruppo di bambini “Mziuri”. Dopo la scuola, Teona è entrata nella più prestigiosa istituzione educativa musicale di Tbilisi: la Gnessin State University. Dopo aver ricevuto il suo diploma, la giovane cantante è andata a conquistare Mosca. Soso Pavliashvili l’ha ispirata a perseguire una carriera da solista. Era così impressionato dalla voce di Teona che le ha persino regalato una canzone. La cantante inizia la sua carriera musicale a Mosca con esibizioni nei club. Il suo programma è sempre stato un successo. Teona può divertire qualsiasi pubblico con la sua musica, danze energiche e frizzante umorismo. La cantante ha uno stile jazz diverso da chiunque altro, e anche improvvisazioni musicali. Nel 1999 Teona ha preso parte alla produzione musicale di Metro, uno dei musical più popolari in Russia. Nello stesso anno ha creato il proprio gruppo strumentale “Teona Kontridze & band”. Insieme a musicisti, si esibisce sui palcoscenici più prestigiosi del mondo: Monaco, Parigi, Berlino, Vienna. L’artista si è esibita sullo stesso palco con Eros Ramazzotti, Goran Bregovich, Brian Farry. La cantante si esibisce molto sia in occasione di grandi eventi che in feste private.

AVRAAM RUSSÒ

Il famoso cantante pop Avraam Russò è nato in Siria il 21 luglio 1969. Fin dall’infanzia, Avraam ha mostrato talento musicale, studiando in un coro della chiesa. Il coro ha preso parte a varie competizioni e spettacoli. In uno di questi eventi, un famoso cantante iraniano ha attirato l’attenzione su Avraam. Russo da giovane prendeva lezioni di canto lirico. A 17 anni, Avraam ha debuttato con successo sul palco e nel 1989 ha fatto il giro del mondo. Nel 1997, Avraam si è esibito in Russia e ha firmato un contratto con il produttore I. Prigozhin. Nel 2001, Avraam pubblicò il suo singolo di debutto “Amor”, poi apparve l’album “Tonight”. Russo è stato il compositore e paroliere per la maggior parte delle sue opere. Nel 2002 Russo ha registrato un duetto con K. Orbakaite – “Love”. E già nell’autunno di quest’anno si è svolto all’Olimpiyskiy il suo concerto dal titolo “1000 and One Nights”. Nel 2003 il duetto con Kristina Orbakaite – la composizione “Just to Love” divenne subito un successo. Nello stesso anno è stato pubblicato un album con lo stesso nome, “Just to Love”. Nel 2004, Avraam è andato in tournée in America. Nel 2006 è apparsa l’album “Engagement”, dedicato all’amata moglie Morela. Alla fine del 2006, Avraam si è trasferito definitivamente in America. All’inizio del 2010, Avraam è tornato in Russia come cantante.

AVRAAM RUSSÒ

ZARA

Zara – una cantante pop e un’attrice affascinante. Nata il 26 giugno 1983 a San Pietroburgo. Nel 1995, Zara e Oleg Kvasha registrarono le canzoni “Juliet’s Heart” e “Just Today”, che le portarono la prima popolarità. Nel 1997, con la composizione “The Heart of Juliet”, Zara è stata finalista per “Morning Star” e ha ricevuto il Grand Prix del festival internazionale “Let the Children Laugh”. Zara è stata una partecipante e vincitrice di molti concorsi russi e internazionali. Nel 2004, Zara si è laureata all’Accademia di arti teatrali di San Pietroburgo. Sul palco del “Teatro educativo su Mokhovaya” Zara ha partecipato gli spettacoli “Voices of the Past Century”, “Heavenly Swallows”, “The Idiot”. Nel 2006 ha preso parte al progetto musicale “Star Factory-6” e si è classificata al 3 ° posto. Presto Zara pubblicò diversi album. Ha recitato nelle serie TV “Favorsky”, “Spetsnaz in russo – 2”, nei film “The Demon”, “Ariadne”. Nel 2009, Zara ha preso parte al programma televisivo “Two Stars” e, insieme a Dmitry Pevtsov, ha ottenuto il 2 ° posto. Nel marzo 2011 ha preso parte al progetto televisivo “Star Factory. Ritorno”. Zara partecipa costantemente al progetto “Proprietà della Repubblica”.

DIMA BILAN

Il famoso cantante russo Dima Bilan ha un enorme esercito di fan del suo talento, non solo in Russia, ma anche all’estero. La creatività di Bilan ha guadagnato popolarità sia tra gli scolari che tra le persone in età matura. Bilan è il proprietario di un numero enorme di premi musicali “Golden Gramophone”, “MTV Russia Music Awards”, “MTVEurope Music Awards”, “Muz-TV”, “Soundtrack” e altri. Dima Bilan (fino al 2008, Victor Belan) è nato il 24 dicembre 1981 a Ust-Dzheguta (distretto autonomo di Karachay-Cherkess). Diplomato alla scuola di musica, classe di fisarmonica. Ha partecipato a diversi festival e concorsi musicali. Nel 2003 si è laureato presso lo State Musical College Gnesins laureandosi in interprete vocale classico ed entrò immediatamente in questa scuola presso la facoltà di recitazione. Il primo video per la canzone “Autumn” è apparso nel 2000. Dima ha iniziato a essere prodotto da Yuri Aizenshpis. Nel 2002, Dima ha fatto il suo debutto sul palco del festival New Wave, in cui ha ottenuto il 4 ° posto. Nell’autunno del 2003 è stato pubblicato il primo album “I am a night hooligan”. Ad oggi, Bilan ha 6 album registrati, ed anche molti video. Nel 2006 Bilan ha rappresentato la Russia all’Eurovision con la canzone “Never Let You Go” e ha ottenuto il 2 ° posto. Nel 2008, partecipando nuovamente all’Eurovision Song Contest con la canzone “Believe”, Dima ha vinto la tanto attesa vittoria.

DIMA BILAN

IOWA

Il nome del gruppo deriva dallo pseudonimo della performer – Ekaterina Ivanchikova. Il nome della ragazza dell’Iowa era suo soprannome d’infanzia. Il soprannome non è nato per caso: nella sua giovinezza, Katya amava l’hard rock, ei suoi idoli erano il gruppo “Slipknot”, una band nu-metal americana dell’Iowa. Fin dall’infanzia, Ekaterina è cresciuta come una ragazza di talento e diligente, ha studiato bene, si è diplomata alla scuola di musica per il canto accademico e ha studiato coreografia. Dopo aver ricevuto due studi superiori di filologo e giornalista, ha deciso di creare il suo gruppo. A quel punto, l’arsenale della ragazza aveva la sua raccolta di poesie. Nel 2007, Katya ha iniziato a cercare musicisti per il suo gruppo e ha incontrato persone che la pensano allo stesso modo: Leonid Tereshchenko e Vasily Bulanov. Così è nato il vibrante gruppo di musica contemporanea Iowa. Durante il 2008-2009, giovani musicisti hanno girato le città della Bielorussia. Alla fine, il direttore artistico Vitaly Galuschak li ha notati. Nel 2010, ha organizzato diversi concerti acustici per bambini di talento a San Pietroburgo e li ha introdotti alla scena musicale locale. Il team si è trasferito in città sulla Neva, dove hanno presto iniziato a collaborare con il produttore Oleg Baranov. Il 2012 è stato un punto di svolta nella carriera del gruppo IOWA. A maggio, il video della canzone “Mama” ha battuto il loro record personale, guadagnando un milione di visualizzazioni su YouTube. E il 1 ° gennaio 2013 sono entrati su Channel One come parte dello spettacolo Krasnaya Zvezda, una sorta di classifica delle 20 migliori canzoni del 2012. IOWA con la canzone “Mama” si è classificata terza, perdendo solo per le canzoni “Naked” del gruppo “Degrees” e “It Doesn’t Happen” di Dima Bilan. Nel 2014 i musicisti hanno presentato il loro album di debutto “Export”, che includeva 10 canzoni.

SOSO PAVLIASHVILI

L’inimitabile cantante georgiano e russo Soso (Joseph) Pavliashvili è nato il 29 giugno 1964 a Tbilisi. Si è diplomato al Conservatorio di Tbilisi, classe di violino. A 24 anni ha iniziato cantare. Per un anno ha lavorato come violinista nella band “Iveria”. Nel 1989 ha partecipato a un concorso musicale a Jurmala e ha ricevuto il Grand Prix, nel 1992 – il Grand Prix del festival “Step to Parnassus”, nel 2000 – il Grand Prix in Svezia al Baltic Music Festival. Nel 2005, il cantante è stato insignito dell’Ordine Statale della Russia “Ordine del Mecenato” per sincerità e disinteresse. Soso Pavliashvili è noto come artista e musicista di talento. Soso è l’autore della musica delle composizioni eseguite. Nel suo lavoro, ha attratto raramente i compositori. Pavliashvili ha collaborato con poeti come M. Tanich, S. Osiashvili e altri. Soso Pavliashvili ha registrato diversi album: Music to Friends (1993), Sing with Me (1996), Me and You (1998), O amore mio “(2001),” Un georgiano ti sta aspettando! ” (2003), “Best Songs for You” (2005), “Remember a Georgian” (2007), “Oriental Songs” (2010). Soso ha molti video clip interessanti sul suo account. Come attore Soso Pavliashvili ha diversi ruoli episodici nella sua filmografia.

SOSO PAVLIASHVILI

ALEXANDER PANAYOTOV

Alexander Panayotov è un talentuoso cantante pop che ha ricevuto ampi riconoscimenti e successo con canzoni e videoclip: “Where are you?”, “Unusual”, “Ringed Bird”, “Formula of Love”, “Invincible” e molte altre composizioni. L’artista è nato il 1 luglio 1984 a Zaporozhye. La prima grande rappresentazione teatrale del giovane artista ha avuto luogo nel 1997 con la canzone “Z ranku do nochi”. Da quel momento, Alexander è diventato un partecipante a molte competizioni vocali. A questo punto, il ragazzo aveva appena quindici anni. All’inizio degli anni 2000, il giovane decide di andare a Mosca per partecipare al progetto “Diventa una star”. Il cantante ha raggiunto la finale del concorso ed è stato in grado di dichiararsi al pubblico come una personalità brillante e un artista promettente. Ispirato dai suoi primi successi, dopo il ritorno a casa, Alexander è entrato all’Università di Cultura e Arti e ha fondato il suo gruppo musicale “Alliance”. Nel 2003, l’artista subisce nuovamente il casting, ma già allo spettacolo “People’s Artist”, in cui riceve un risultato fenomenale: il secondo posto. Famosi produttori metropolitani firmano subito un accordo di collaborazione con il giovane musicista. Oggi Alexander lavora da solo e vive a Mosca. L’artista va in tournée in diverse città della Russia e dell’Europa, ha visitato gli Stati Uniti e Israele con concerti. Ha presentato il suo primo album a numerosi ascoltatori e fan nel 2006. Il cantante a volte recita nei film e serie TV russi.

MARIO BIONDI

Ogni musicista ha il talento a modo suo. Ma se vuoi trovare una miscela unica di jazz-rock, fusion, rhythm and blues con un baritono caldo e vellutato, allora c’è una sola risposta: Mario Biondi. La sua immagine nella foto corrisponde alla sua musica: brillante, energica, indimenticabile. Questo cantante e compositore di fama mondiale è nato in Italia in una famiglia di musicisti. Suo padre era anche un famoso cantante con una voce ben addestrata. La sua passione per la musica nasce all’età di 12 anni, quando Mario canta in un coro di una chiesa. La biografia del cantante è interessante per la sua ricerca del suo stile. Talentuoso, brillante, straordinario, Mario non era pronto a diventare uno della folla, il suo obiettivo è essere unico. Gira il mondo per acquisire esperienza, conoscenza, ispirazione. Inoltre, Mario sta lavorando diligentemente sulla sua voce, che ora conquista un milione di ascoltatori. Il risultato non si è fatto attendere. Il primo grande successo per il cantante è arrivato dopo l’uscita della composizione in MP3 “This Is What You Are”. All’inizio decisero di pubblicare questa canzone solo in Giappone, ma fu notata e portata alla radio europea. Il famoso DJ Norman Jay inizia a trasmettere le sue canzoni nello show della BBC1. Ad oggi, la discografia di Mario Biondi comprende 5 album, ognuno caratterizzato da un’armonia unica di baritono chic e una miscela di jazz, soul, funk, latin jazz. L’album di debutto è stato pubblicato nel 2006 e ha ottenuto il disco di platino in 3 mesi. Nel 2007 è stato pubblicato un album, registrato dal vivo con la Duke Orchestr Symphony Orchestra di Milano. Italiano di origine, canta in inglese, ma questo non impedisce a Mario di contagiare la sala con l’atmosfera dell’Italia solare.

MARIO BIONDI

IL VOLO

Nel 2009, Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble hanno partecipato al concorso televisivo “Ti lascio una canzone” per giovani cantanti, in onda sul canale Rai1. Il regista e creatore dello spettacolo, Roberto Cenci, ha avuto l’idea di mettere in gruppo Piero, Ignazio e Gianluca e creare un trio simile a I Tre Tenori. Nella quarta puntata dello spettacolo, si sono esibiti insieme per la prima volta, eseguendo il classico napoletano “O sole mio”. Poi furono notati dal cantante, compositore e produttore musicale italiano Tony Renis, che allora si trovava a Los Angeles. Decise di chiamare Cenci per fissare un incontro con i ragazzi, visto che gli artisti non avevano ancora 18 anni, Cenci ha parlato con le loro famiglie. Grazie a Renis e ai suoi avvocati, Il Volo è diventato il primo gruppo musicale italiano a firmare un contratto con un’etichetta discografica americana. Allo stesso tempo, il produttore Michele Torpedine è diventato il loro manager. Il gruppo era originariamente chiamato “The Tryo”. Con questo nome nel 2010 ha partecipato alla registrazione del singolo di beneficenza “We are the world 25 for Haiti”. Nel febbraio dello stesso anno hanno eseguito le canzoni “Granada” e “Un amore così grande” per la Regina Ragni di Giordania durante il 60 ° Festival di Sanremo. Alla fine del 2010, il loro nome è stato finalmente cambiato in “Il Volo”. Il loro album di debutto è stato pubblicato nel 2010. Nel 2014, il gruppo si è esibito come ospite speciale alla serata dei successi mondiali del festival musicale New Wave a Jurmala. Nel 2015 hanno rappresentato l’Italia all’Eurovision 2015, dove si sono classificati al 3 ° posto con 292 punti.

RICCHI E POVERI

La carriera musicale del gruppo inizia a Genova nel 1968, quando partecipa al festival Cantagiro con il brano “L’ultimo amore”, in cui si nota l’influenza del gruppo americano Mamas & Papas. Nel 1970 la band partecipa per la prima volta al festival di Sanremo con il brano La prima cosa bella, scritto da Nicola Di Bari, e si classifica 2 ° a questo festival. Nel 1971 Ricchi e Poveri partecipano al festival con il brano “Che sarà”, che i musicisti hanno eseguito insieme a José Feliciano. Nello stesso anno la squadra partecipa a una commedia musicale sul canale televisivo RAI. Nel 1972 Ricchi e Poveri partecipano nuovamente al Festival di Sanremo con il brano “Un diadema di ciliegie”. Nel 1973, insieme al conduttore televisivo italiano Pippo Baudo, il gruppo partecipò al musical “Sweet Fruit”, che riscosse un enorme successo in tutta Italia. Nel 1976 la band si esibisce nuovamente al Festival di Sanremo con una canzone composta per loro da Sergio Bardotti. Nello stesso anno Ricchi e Poveri intraprende una tournée teatrale con Walter Chiari. Nel 1978 Ricchi e Poveri hanno rappresentato l’Italia all’Eurovision Song Contest con Questo amore di Dario Farin, dove hanno ottenuto il 12 ° posto. Nel 1980 sono ospiti d’onore al festival Radio Monte Carlo. Il 1981 è famoso per il trionfo a Sanremo e in tutta Europa con la canzone che divenne un super successo – “Sarà perché ti amo”. Nel 1982 esce il singolo “Mamma Maria” che diventa la title track dell’album più venduto in Europa. Nel 1985, la band vinse il Festival di Sanremo con la canzone “Se m’innamoro”, ricevendo 1.506.812 voti di pubblico, e fece anche un tour in Australia.

RICCHI E POVERI

ALESSANDRO SAFINA

Alessandro Safina si interessa di musica dall’età di nove anni. I suoi genitori erano ardenti estimatori dell’opera e fin dall’infanzia hanno cercato di instillare questa passione nel figlio. All’età di 17 anni entra al Conservatorio L. Cherubini di Firenze. Nel 1989 ha vinto il primo premio al Concorso Vocale Internazionale Catia Ricciarelli. Il premio ha segnato l’inizio della brillante carriera di Alessandro nel mondo dell’opera. Inizialmente ha lavorato nel campo della musica classica, ha interpretato i ruoli principali nelle opere La Bohème, Il barbiere di Siviglia, Capuleti e Montecchi, L’elisire d’amore, ecc. A metà degli anni ’90. Safina decide di cimentarsi in un nuovo genere, che lo stesso cantante chiama “opera pop” (elementi di musica pop, soul, musical combinati con voci accademiche). Parallelamente inizia la collaborazione con il famoso compositore, pianista e produttore italiano R. Muzumarra, con il quale registrano prima il singolo “La sete di vivere” (1999), e poi l’album “Insieme a te” (1999). Safina ha avuto un grande successo nei Paesi Bassi quando ha preso parte al concerto The Night of the Proms. Il singolo “Luna” tratto dall’album “Insieme a te”, uscito nel 2000, è rimasto in vetta alle classifiche olandesi per 14 settimane. Il 2001 è stato segnato dal primo tour mondiale su vasta scala di Safina. Ha tenuto concerti in Olanda (L’Aia e Amsterdam), Italia, Francia, Belgio, Gran Bretagna. Oltre alla sua carriera di cantante, Safina ha recitato in film. Ha recitato nella serie TV “Clone” e ha interpretato il ruolo dell’artista Mario Cavaradossi nell’adattamento gratuito dell’opera “Tosca” di Giacomo Puccini intitolata “Tosca e altre due”. Ora il cantante continua a registrare album e tour in tutto il mondo.

MATIA BAZAR

La popolare band italiana Matia Bazar ha conquistato la mente e il cuore di milioni di ascoltatori, ha venduto un numero fenomenale di dischi in diversi paesi ed è diventata letteralmente una delle preferite a livello nazionale. Per più di venticinque anni, il gruppo ha fatto molti tour, firmato milioni di autografi, cantato così tante canzoni meravigliose che ha tutto il diritto di essere definito un team di mega star, luminari della musica pop europea. La squadra è stata creata nel 1975 a Genova, in Italia. I fondatori del gruppo sono Carlo Marrale e Piero Caszano, arrangiatori, compositori e interpreti professionisti. Prima di unirsi a questo gruppo, i vocalist del gruppo si sono esibiti con Jet. Ad un certo punto, una solista è stata invitata al gruppo e si è rivelata una diva magnifica e affascinante – Antonella Ruggero. Il singolo “Stasera che sera” fece saltare in aria le piste da ballo e salì alle prime righe delle classifiche nel 1975. Subito dopo un evento così eclatante, la squadra si è trasferita a Milano. Il gruppo ottenne ancora più applausi e popolarità 3 anni dopo, dopo essere diventato il vincitore del famoso festival musicale di Sanremo. Molte canzoni del gruppo sono diventate dei veri successi e non hanno lasciato l’aria delle radio per molti anni. Oggi queste sono già composizioni retrò, ma non sono meno piacevoli e richieste rispetto agli anni ’70 e ’80 del secolo scorso. Canzoni come “Solo tu”, “Che male fa”, “Cavallo Bianco” ascoltano con grande piacere persone di età e paesi diversi. Nel 1979 vinsero un premio ad un altro prestigioso festival con la canzone “Raggio di Luna”. Piero fu sostituito da Mauro Zabbione, da quel momento iniziò l’era della musica elettronica nel gruppo. Gli ascoltatori europei sono rimasti entusiasti della composizione “Vacanze Romane”.

MATIA BAZAR

NEK

Il 6 gennaio 1972 nasce a Sassuolo Filippo Neviani. Fin dall’infanzia, il ragazzo ha iniziato a mostrare interesse e attitudine per la musica, quindi all’età di 4 anni gli è stato presentato il primo kit di batteria e a 7 è diventato il proprietario della sua chitarra acustica. Gli idoli del bambino erano gli U2, Yes, Lenny Kravitz e soprattutto i Police. Pertanto, è abbastanza naturale che la biografia di Filippo sia piena di musica e sviluppo musicale. Ha costantemente tentato di creare un gruppo musicale e nel 1985, insieme a un amico, ha fatto il suo debutto come parte del duo Winchester. Il gruppo White Lady apparirà un po ‘più tardi. Il talento del giovane musicista si è fatto subito notare, e presto si è sentito angusto nella squadra, Filippo ha deciso di esibirsi da solo. Nasce così nel 1991 il popolare cantante italiano Nek. Ora, dopo un po ‘, questo cantante è facilmente riconoscibile nella foto, con penetranti occhi azzurri e un tatuaggio a forma di sole, personificando un’energia sconfinata. Con il suo primo brano in MP3 da solista, Nek (Nek) nel 1991 si è classificato secondo al Festival Italiano di Castrocaro. Dopo un clamoroso successo, ha pubblicato il suo primo album da solista con lo stesso nome. Inoltre, Nek registra canzoni, si esibisce dal vivo, partecipa a festival e la sua popolarità sta crescendo. La discografia è rifornita di raccolte in spagnolo e italiano, gli album diventano platino e oro. Le radio in Italia, e poi nel mondo, stanno riproducendo splendide composizioni della nuova star italiana. Nonostante il suo talento, Nek ama collaborare con personaggi famosi come Nick Ingman (direttore della London Session Orchestra), il regista Ian Russell, l’ingegnere del suono Bob Ludwig e altri.

PUPO

PUPO è un cantante italiano. Il vero nome è Enzo Ghinazzi, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Pupo. Enzo Ghinazzi è nato l’11 settembre 1955 nella città italiana di Ponticino. La sua carriera di cantante è iniziata nel 1975. Il primo album “Come sei bella” è stato pubblicato nel 1976. Grande successo nel 1978 con il brano “Ciao” e poi con “Gelato al ciccolato”, scritto da Cristiano Malgioglio. Nel 1980 si classifica 3 ° al Festival di Sanremo con il brano “Su di noi”, che diventa uno dei suoi più celebri. Nel 1983 ha eseguito al festival il brano “Cieli azzurri”, nel 1984 – “Un amore grande”, scritto da Umberto Tozzi e Giancarlo Bigazzi (4 ° classificato). Dopo diversi anni di crisi, nel 1992 torna a Sanremo con il brano “La mia preghiera”. L’altro suo grande successo è Firenze Santa Maria Novella, in cui canta il suo amore per il capoluogo toscano. Pupo non è solo l’autore delle sue canzoni, scrive anche canzoni per altri artisti come “Sarà perché ti amo”, la hit del gruppo “Ricchi e Poveri”. Molte delle canzoni di Pupo sono state tradotte in tedesco, francese, inglese, spagnolo. Nell’estate del 2005, per la prima volta, conduce un suo programma su Rai Uno – il quiz “Il malloppo”. Nel 2009 partecipa nuovamente al festival di Sanremo 2009 con il brano “L’opportunità”, insieme a Paolo Belli e Youssou N’Dour.

PUPO